La Banca ha individuato come Ufficio Reclami la Funzione di Conformità la quale garantisce il rispetto dei termini massimi di risposta fissati in:
     ·  30 giorni di calendario dalla data di ricezione dei reclami relativi ad operazioni e servizi bancari e finanziari (i termini si riducono a 10 giorni nel caso di reclami inerenti richieste di rimborso per operazioni di pagamento);
     ·   60 giorni di calendario dalla data di ricezione dei reclami relativi a servizi ed attività di investimento;
    ·   45 giorni di calendario dalla data di ricezione dei reclami relativi agli obblighi di comportamento  a cui gli intermediari sono tenuti nei confronti dei contraenti polizze assicurative (descritti nell’allegato 7a del Regolamento ISVAP n. 5/2006, affisso in filiale).
Tutta la corrispondenza relativa al reclamo tra la Banca e il Cliente reclamante avviene per iscritto mediante raccomandata A/R o mediante posta elettronica (e-mail o PEC), in funzione della modalità utilizzata dal cliente per l’invio del reclamo.
Resta ferma la possibilità per il cliente di rivolgersi all’Autorità giudiziaria e ai sistemi alternativi di risoluzione delle controversie previsti a livello normativo o convenzionale.  In particolare, il cliente può rivolgersi:
  • all’Arbitro Bancario Finanziario (ABF) per i reclami attinenti ad operazioni e servizi bancari, finanziari e gli obblighi di comportamento a cui gli intermediari sono tenuti nei confronti dei contraenti polizze assicurative. Per sapere come rivolgersi all’ABF si può consultare il sito www.arbitrobancariofinanziario.it;
  • all’Arbitro per le Controversie Finanziarie presso la Consob (ACF) della Consob per la violazione degli obblighi di informazione, correttezza e trasparenza dei rapporti contrattuali aventi ad oggetto servizi di investimento tra cui anche le polizze relative ai rami III e V del D.Lgs. n. 209/2005, sottoscritte dopo il 1° luglio 2007.  Per sapere come rivolgersi all’ACF si può consultare il sito w.acf.consob.it.                                                                                                                                                                                        
  •  Oltre alla procedura innanzi all’ABF/ACF, il Cliente, indipendentemente dalla presentazione di un reclamo, può – singolarmente o in forma congiunta con la Banca – attivare una procedura di mediazione finalizzata al tentativo di conciliazione. Detto tentativo è esperito dall’Organismo di conciliazione bancaria costituito dal Conciliatore Bancario Finanziario - Associazione per la soluzione delle controversie bancarie, finanziarie e societarie - ADR (http://www.conciliatorebancario.it).  Per maggiori informazioni relative a guide e regolamenti accedere anche a questa sezione del sito: http://bccsestotrasparenza.fmdue.it/testauto/P1.html   

Un nostro cliente può presentare reclamo in forma scritta tramite:

·   posta cartacea all’indirizzo:

     Banca di Credito Cooperativo di Sesto San Giovanni – Direzione Generale - Ufficio reclami - Viale Gramsci 202, 20099 Sesto San Giovanni (MI)

·   fax al numero: 02/2402567

·   e-mail all’indirizzo: reclami@sestosg.bcc.it

·   PEC all’indirizzo: 08865.bcc@actaliscertymail.it

·   tramite questo sito internet compilando il modulo qui di seguito riportato:   Segnala un reclamo

Cognome e nome
Telefono
email:
Scrivi il tuo messaggio
 
CONSENSO AI SENSI DEL D.LGS 196/03
Letta l’informativa in materia di privacy, esprimo il mio consenso al trattamento e alla comunicazione dei miei dati personali e ai correlati trattamenti ai soggetti che svolgono le attività indicate nella stessa informativa. Sono consapevole che in mancanza del mio consenso la registrazione non potrà essere eseguita.
* Acconsento Si
  Codice di sicurezza
Digitare il numero presente nel riquadro
Area prodotti-iniziative
EASY4
BE YOUNG BE EASY

EASY4STUDY NUOVO